Archivio news 12/04/2019

AMATEURS CUP CALCIO A 7 OPEN

A Teamsquare settebello vincente

FC GUARDAMI LANO – A TEAMSQUARE         0-7

RETI: 10’ Goglio (A), 12’ Zuccarello (A), 16 Fratus (A), 4’ st Brucato (A), 13’ st Crudeli (A), 15’ st Crudeli (A), 19’ st Chiesa (A)

 

LA PARTITA

La sensazione che resta a fine partita è racchiusa dall’immagine del gatto che gioca col topo.

A Teamsquare approccia alla partita giochicchiando, trotterellando sapendo che tanto prima o poi la partita girerà dalla sua parte.

Una previsione che si tramuta in realtà col passare dei minuti, non appena Guardami Lano perde le distanze tra i reparti, si scioglie e lascia campo da attaccare; e qui i reds non perdonano.

Con tecnica e ritmo superiori azzanno la partita, la tramortiscono e se la portano via senza nemmeno faticare troppo.

Guarda Milano può poco, si appoggia su Perrone che deve cantare (costruire) e portare la croce (difendere) insieme a De Maio: davanti però punge poco e male faticando a costruire due azioni in serie.

 

 

PAGELLE

GUARDAMI LANO

Flaim 7 Si frappone tra lo strapotere degli avversari e una goleada ancora più ampia.

D’Arpino A. 6 Diligente, ma bisogna provare a fare qualcosa di diverso e lui ci riesce ad intermittenza.

D’Arpino G. 5,5 Non riesce a pungere e nemmeno a dare profondità sugli esterni.

De Maio 6 Nel primo tempo supporta Perrone, poi l’inevitabile calo della ripresa e lì Guardami Lano abbandona ogni speranza di limitare i danni.

Garofalo P. 5,5 Qualche spunto offensivo c’è, ma non calcia mai verso la porta.

Garofalo U. 6,5 Riesce a dare fisicità e profondità ai suoi, certo andare a far spallate con Brucato e Shorer...

Iocco 5.5 Entra a partita già ampiamente condizionata e nel momento di flessione dei suoi, prova ad alzare il ritmo ma non ha cast di supporto.

Moretti 6 Prova a mettere ordine alternandosi a Perrone in fase di costruzione: qualcosa fa ma alla lunga è sopraffatto dal ritmo avversario.

Perrone 6 Il più lucido ad inizio quando chiude e fa ripartire. Non può reggere due tempi e infatti nel secondo tempo perde colpi e Guardami Lano imbarca acqua.

 

A TEAMSQUARE

Zaniboni 6 Fossero tutte così le partite finirebbe per annoiarsi.

Brucato 6,5 Tiene sempre alta la concentrazione e la fisicità, trova il gol con un facile tap-in a dimostrazione del gioco corale di A Team Square.

Chiesa 6,5 Davanti tra gioco corto e lungo, gol di rara bellezza mettendo a sedere difensore e portiere con una sola finta.

Crudeli 7,5 MVP Birra Peroni per la capacità di abbinare sia qualità e quantità. S’impegna su ogni pallone, anche l’ultimo di una sfida stravinta. Hosher suggerisce un 2 pagelle ma come si fa...

Cuoghi 7 Non trovarlo nel tabellino dei marcatori è una sorpresa; ci prova giocando una partita di grande corsa e tecnica.

Fratus 6,5 In un sistema di gioco diffuso e totalizzante come quello di A Teamsquare si esalta, alternandosi tra difesa e attacco sgroppando in fascia.

Goglio 7 Dispensa venti minuti di qualità pura, apre il match dando la scossa ai suoi che stavano trotterellando.

Palmerini 6,5 Il suo compito è principalmente difensivo e in una partita come questa è quasi inoperoso e può permettersi qualche gita nella metà campo avversaria.

Shorer 6,5 Mette il silenziatore a chiunque gli passi vicino, arpiona palloni o intercettando il passaggio o sradicandoli letteralmente dai piedi avversari.

Zuccarello 7 Il suo ingresso coincide col primo strappo di A Teamsquare, alternandosi con Chiesa lacera la difesa di Guardami Lano.